Meteo Varese Ligure
Oggi Ieri Mese Anno Record Report NOAA
Previsioni Mappe previsionali
Mese Anno Record Report NOAA
Weather Blues Cumulus Console
Grafici Cumulus MeteoNetwork Lig.
WebCam Slideshow Oggi Slideshow Ieri Fotografie Video
Stazione Sistema Informazioni Connessione Internet Contatti & Link
Radar Fulmini Fiume Vara Terremoti Attivita' solare

Fulmini


Il fulmine (chiamato anche saetta o folgore) e' una scarica elettrica di grandi dimensioni che avviene nell'atmosfera e che si instaura fra due corpi con una elevata differenza di potenziale elettrico.
I fulmini piu' facilmente osservabili sono quelli fra una nuvola e il suolo, ma sono comuni anche scariche fra due nuvole o all'interno di una stessa nuvola. Inoltre qualsiasi oggetto sospeso nell'atmosfera puo' innescare un fulmine; si sono osservati infatti fulmini tra una nuvola e un aeroplano, e tra un aeroplano e il suolo; piu' rari quelli che partono dal suolo e vanno verso le nuvole.


Previsioni fulminazioni

Fulminazioni Meteox


La scarica del fulmine sarebbe generata dalle particelle positive delle nuvole che vengono attratte dalle particelle negative presenti nel suolo.
Tuttavia l'origine del fenomeno non e' ancora del tutto chiara. Sono state studiate varie cause che includono le perturbazioni atmosferiche (vento, umidita', attrito e pressione atmosferica), ma anche l'impatto di particelle provenienti dal vento solare e l'accumulo di particelle solari.
Le condizioni ideali per lo sviluppo di fulmini sono i cumulonembi tipici dei fenomeni temporaleschi, ma sono stati osservati fulmini anche durante tempeste di sabbia, bufere di neve e nelle nuvole di cenere vulcanica.
Anche le particelle di ghiaccio all'interno della nuvola sono ritenute essere un elemento fondamentale nello sviluppo dei fulmini, in quanto possono provocare la separazione forzata delle particelle con cariche positive e negative, contribuendo cosi' all'innesco della scarica elettrica.
L'espansione del canale ionizzato genera anche un'onda d'urto rumorosissima, il tuono.



Real-time strikestar_eu





Eumetsat Strike Map





L'attivita' luminosa connessa alla scarica di un fulmine e' invece denominata lampo. Un osservatore distante vede il lampo sensibilmente prima di sentire il tuono, poiche' il suono viaggia a velocita' molto inferiore a quella della luce (340 m/s circa contro 300.000 km/s) e quindi percepira' un ritardo di circa tre secondi per ogni chilometro di distanza dal fulmine.
L'intensita' della corrente elettrica di un fulmine varia tipicamente tra i 10 e i 200 kiloampere.
Generalmente si descrive il fulmine come una singola scarica, ma sono molto frequenti i casi in cui si verificano una serie di scariche in rapida successione. Tipicamente l'intervallo di tempo tra una scarica e l'altra puo' oscillare tra i 5 e i 500 millisecondi, e la serie nel complesso puo' durare anche 1,5 secondi.
Piu' in particolare, il fulmine e' una colonna di gas ionizzato (plasma).


Animazione Fulminazioni Italia

Animazione Fulminazioni Europa



Mappa Fulmini Nord Italia in tempo reale



Come leggere la mappa dei fulmini:

La mappa viene aggiornata automaticamente ogni 15 minuti e riporta i fulmini segnalati da una antenna situata presso il Centro Geofisico Prealpino (Varese).
La localizzazione dei fulmini potrebbe essere soggetta a qualche errore, in particolare lungo le Alpi a causa dell'attenuazione variabile del segnale dovuta alle montagne.
Il riquadro in alto a sinistra indica il numero di fulmini registrati nell'ultimo minuto.
I fulmini sono indicati da pallini (da nube a terra) o da crocette (da nube nube).
I diversi colori indicano l'orario di registrazione dei fulmini.
VIOLA: ultimo minuto     ROSSO: piu' recente di 5 min.     ARANCIONE: 10 min.     VERDE: 20 min     GIALLO: 30 min.